Archivio Blog Cerchiamodenise - Gennaio - Dicembre 2007

Domenica, Dicembre 30, 2007
Sito Ufficiale: www.cerchiamodenise.it - MISSING Denise Pipitone "Aiutaci a Trovarla" " Help us find her" " Nous aider à trouver" - Denise è Nata/Born on/Née le il 26/10/2000, Scomparsa/Disappearance/Disparue dal 01/09/2004 a Mazara del Vallo, (TP) Italy - Per informazioni utili/For useful information: 0039 340 5403309 - Official Web Site: www.cerchiamodenise.org - email: aiutiamo@cerchiamodenise.it / aiutiamo@cerchiamodenise.org -  Website: www.missingkids.it -  In caso di avvistamento, rivolgersi subito al più vicino posto di commissariato dei Carabinieri (112) o di Polizia (113)./If you think you have seen her, please immediately contact your nearest Police Station./Si vous reconnaissez Denise, adressez-vous au plus vite au poste de Police le plus proche.- Denise ha Bisogno di Noi!!
Archivio Blog Gen 2007 - Dic 2007 - Archivio Blog Gen 2008 - Dic 2008 - Archivio Blog Gen 2009 - Dic 2009 - Archivio Blog Gen 2010 - Dic 2010 - Archivio Blog Gen 2011 - Dic 2011
Home

  Guarda le Interviste Video, a Piera Maggio, per Denise 

Chi L'Ha Visto? del 17-12-2007  WMV (Prima parte) 

Chi L'Ha Visto? del 17-12-2007  WMV (Seconda parte)

Martedi, Dicembre 25, 2007

Home Page
   www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org  
Aiutate a contribuire alle ricerche di Denise Pipitone
Scaricate il Banner, inserendolo nella Home Page del vostro sito,
collegando il Link ad uno dei Siti Ufficiali:
www.cerchiamodenise.it o www.cerchiamodenise.org
Please respect the: Policy for Denise's photo broadcasting
Si prega di rispettare la:
Policy per la diffusione dell'immagine di Denise

           
Scarica e Fai un collegamento
ipertestuale tra Banner
e sito ufficiale:
www.cerchiamodenise.it o www.cerchiamodenise.org 

Giovedi, Dicembre 13, 2007


 Video Denise Nascita, Sequestro       Video e Foto Denise estate 2004

 Poesie Lettere dettate dal Cuore 
da persone adulte, ragazzi e bambini che vogliono bene Denise

Foto Album "cerchiamodenise"

Mercoledi, Dicembre 12, 2007

Home Page
   www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org    

   
Foto di Piera Maggio estate 2007
"Domanda e Risposta di Piera Maggio"

Vi sono dichiarazioni di soggetti che asseriscono che Denise Pipitone sia stata uccisa. Noi comprendiamo il suo "amore di mamma", ma non trova che ostinarsi a credere che sia viva sia solo una speranza più che una certezza?

Innanzi tutto tengo a precisare che qui di certezze non ve ne sono ancora: il giorno in cui ci saranno sarà quello in cui si potrà capire con esattezza che cosa è avvenuto e dove si trova mia figlia. Io come madre voglio la verità, e sono consapevole che mia figlia possa essere o viva o morta. Questo è il punto: fino a quando non si produce una prova che Denise è morta, allora per logica si deve supporre che è viva. Il mondo è abbastanza grande perché; di una persona si perdano le tracce, ci mancherebbe se si tratta di una bambina e per giunta rapita. La verità è che dire che Denise non c'è più senza fornire delle prove concrete è solamente un fatto di comodo che magari può coprire altre verità che intendo scoprire.

La reazione della gente, degli italiani, ascoltando i fatti di cronaca degli ultimi giorni è la tendenza a considerare chiusa la vicenda, pur con dei dubbi. Lei che cosa pensa di questo atteggiamento?

Chiunque di noi, per un fatto legato alla psicologia tipica dell'individuo, tende ad allontanare da sé; ciò che non gli aggrada, quelle che si potrebbero definire le "verità scomode". In sostanza si tende ad accettare la soluzione che tolga il peso del problema piuttosto che quella che tolga il problema in se stesso. Mi spiego: è difficile accettare il peso della scomparsa di una persona, per tutti i mesi, i giorni, i minuti e i secondi in cui manca da casa. Tutti tenderebbero a pensare "per comodo" che questa persona non sia più viva, in modo che il problema possa attenuarsi e la preoccupazione trovi pace. Ma purtroppo chi sa guardare in faccia la realtà si accorge che tutto ciò è solo una illusione che nasconde la verità scomoda di una persona che va cercata. Se una persona sparisce, da qualche parte sul pianeta deve pur essere. Quindi non dovrebbe essere così difficile ottenere la prova certa della morte di una persona da parte di chi ha commesso il fatto, ammesso che questi sappia di che cosa si parla e non siano solo invenzioni fuorvianti.

Lei quindi pensa che le dichiarazioni non comprovate siano invenzioni?

Esatto. Una delle cose più singolari è che si tende a credere che in una bugia esista sempre un fondo di verità. A me questo non risulta assolutamente. Una storia inventata è pura fantasia e basta. Se qualcuno vuole dimostrare qualcosa lo deve fare non con le parole, ma con i fatti. Tutto il resto non è credibile e anzi, potrebbe essere usato per depistare le indagini e l'opinione pubblica.

Lei ha parlato di opinione pubblica: ritiene che sia importante ciò che pensano gli italiani sui fatti avvenuti?

Sarei una ingenua se non sapessi che l'opinione pubblica ha un peso fortissimo per le scelte politiche. E le scelte politiche hanno una ripercussione sulla normativa e quindi sulla capacità di indagine da parte degli inquirenti. Fino ad oggi è proprio grazie agli italiani e non solo, che si sono interessati al caso che è stato possibile lavorare e chiedere ogni sforzo per le ricerche di Denise. Non è solamente un fatto legato alle segnalazioni, ma proprio una caratteristica tipica del nostro paese. La notorietà e la risonanza di un determinato fatto sono fondamentali per l'evoluzione del fatto in se stesso. Se non ci fosse un pubblico interessamento a mia figlia, molte persone avrebbero comunque collaborato, altre no. Quindi per me non devono esistere dubbi nell'opinione pubblica: gli italiani e altre nazioni, sappiano che mia figlia è viva. Invito chiunque sappia qualcosa a fornirmi una prova del contrario. Altrettanto invito l'Italia e oltre a non credere alle fantasie di nessuno: credano solo a fatti comprovati e alle certezze, che sono le uniche che conducono alla verità sul caso di mia figlia.

Quale è il rapporto tra la normativa e la capacità di indagine da parte degli inquirenti?

Il rapporto è strettissimo: in Italia esiste una legge sul sequestro dei minori che non è aggiornata e in più presenta forti lacune sotto il profilo della punibilità dell'atto criminoso: se il sequestro non è commesso a scopo di estorsione il reato risulta depenalizzato fortemente. Quale è dunque il potere degli organi inquirenti nell'ottenere informazioni dagli indagati? Nessuno, perché; se la pena è quasi nulla, nessuno avrà interesse, parlando, ad aggravare la propria posizione. Invece se la pena per questa forma di reato viene incrementata ai massimi livelli, a questo punto chi sa avrà tutto l'interesse a parlare per non vedersi condannare e dover scontare anni e anni di carcere. Può sembrare una contrattazione, ma i fatti sono questi. E' il motivo per cui mi sono incatenata davanti al Quirinale, per sensibilizzare l'opinione pubblica e le Camere (Parlamento e Senato) sulla proposta di riforma di questa legge che è stata elaborata dal mio studio legale e che si trova al seguente link: http://www.cerchiamodenise.it/denise/prospettivediriforma.htm

Sui giornali si leggono fiumi di parole su di Lei, sulla sua vita privata e sui suoi figli. Trova giusto questo interessamento?

Assolutamente no. Lo troverei "giustificabile" solo se fosse determinante per le ricerche di mia figlia. Invece non lo è affatto: anzi, al contrario, sotto alcuni aspetti è anche dannoso perché; si perde tempo in ricostruzioni il più delle volte prive di ogni attendibilità, che portano conseguenze dannose ai minori coinvolti e grande sofferenza nelle vite private delle persone. Tutto ciò è contro la Carta di Treviso, codice di regolamentazione della stampa quando si parla di minori. Sono norme che i giornalisti non possono non conoscere e che devono applicare quando scrivono i testi, ed invece, alcuni le ignorano completamente. Per fortuna la maggior parte dei giornalisti italiani ha molto rispetto per il caso ed evita di produrre ulteriori danni. Si può fare buona informazione anche senza danneggiare le persone: per questo motivo l'Associazione Cerchiamo Denise Onlus che presiedo è firmataria di una documento etico internazionale di giornalismo, che è nato come forma di autoregolamentazione per i media quando trattano casi di minori scomparsi e abusati, di cui potete trovare al link: http://www.childrenandmedia.it

Lei ha ormai raggiunto una certa notorietà e alcune persone si chiedono come si concilia questo aspetto con le ricerche di sua figlia?

Ecco un altro punto dolente della logica umana: non rendersi conto della realtà degli altri, secondo quanto è nelle esigenze proprie degli altri e non nelle nostre. Sia chiaro che a me non interessa alcuna forma di spettacolo o di pubblicizzazione: se io potessi riabbracciare mia figlia domani mattina darei la mia stessa vita, figuriamoci se mi interessa qualcosa del circo mediatico. A me come madre di una bambina rapita non produce interesse: ma se si guarda il mondo televisivo con gli occhi di chi non ha problemi allora si capisce come mai nascono certe osservazioni: in pratica si guarda il lato "spettacolare" ma non si capisce il dolore profondo che vi sta dietro. Ma poi d'altra parte a che cosa servono i media? A diffondere, a comunicare. E io li sto semplicemente utilizzando secondo la loro natura, per diffondere l'immagine di mia figlia per le ricerche ed anche per informare le altre persone sulle proposte di rinnovamento della legge sul sequestro dei minori. Che cosa si pretendeva da una madre? Che si mettesse in un letto disperata attendendo gli eventi? Questo ne avrebbe fatto una madre "giusta" e sofferente? Io soffro terribilmente ma nello stesso tempo sono forte per mia figlia, perché; è per lei che faccio tutto questo e sono certa che molte madri in Italia e del mondo intero avrebbero fatto altrettanto, per cui chiedo solo di essere compresa nella mia battaglia senza ricevere sempre pesantissimi giudizi che sinceramente sono del tutto privi di credibilità.

(Sez. 23)  12/12/2007
Piera Maggio


Mercoledi, Novembre 14, 2007

 Tutte le locandine, gli stampati e foto di DENISE da scaricare 

Poster multi-language Denise & Mamma eur    Locandina multilingua Denise e Mamma eur (pdf)

Sabato, Novembre 10, 2007

Home Page
   www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org  
Associazione "Cerchiamo Denise"Onlus   (10/11/2007)

Abbiamo appreso con rammarico che le parole usate da Piera Maggio a favore di una bambina, la piccola "Denise" Cutolo, apparse sul giornale ilmattinoonline.it a pg. 46 "Il Mattino" di Napoli, sono state travisate nel loro significato con l'asserzione che Piera Maggio era "incoraggiata" dalle parole di Cutolo. "Io semmai incoraggio tutte le persone che commettono azioni contro i loro simili perchè non ne commettano più"- precisa Piera Maggio: "ogni genitore è libero di chiamare i propri figli come meglio crede. La mia Denise ha diritto alla vita esattamente come tutti bambini del mondo, nessuno escluso. Io mi batto perché; sia compreso questo: che i bambini sono importanti, chiunque sia il loro genitore, perché; loro non c'entrano nulla con le azioni dei loro padri". E aggiunge "io mi sento vicina a chi ha perso un proprio congiunto ucciso o rapito o allontanato da chi ha perso ogni senso dell'umanità. Ho perso una figlia che sto cercando e so cosa significa non averla a casa".


E' stata chiesta la rettifica al quotidiano "Il Mattino" di Napoli

Venerdi, Novembre 02, 2007

 Poesie Lettere dettate dal Cuore 
da persone adulte, ragazzi e bambini che vogliono bene Denise

Home Page
   www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org  

  
Piera Maggio si incatena davanti al Quirinale il 26/10/2007, giorno del Settimo Compleanno di Denise, chiede la proposta di revisione della legge sul sequestro dei minori in Italia. "Una nuova figura di reato per sequestro di minorenni"  


 Grazie!! per la vostra solidarietà, per il pensiero avuto, per i consigli, e per la vostra disponibilità in aiuto alla ricerca di Denise.
Vi siamo grati per la vostra umana comprensione e per la vostra sincera partecipazione al nostro dramma familiare che così duramente ci ha colpiti.

Sapervi accanto a noi, ci è di grande conforto e di sostegno morale, la vostra solidarietà ci dà forza, coraggio e fiducia ad affrontare questa nostra lotta di speranza.

Cordiali saluti e grazie. PM
***

Per quanti vogliono essere di aiuto alle ricerche, mandate tramite e-mail a tutti i vostri contatti
 
" Aiutateci a Trovare Denise Pipitone"
 
Nata il 26/10/2000 - Scomparsa il 1 Settembre 2004 a Mazara Del Vallo (TP)
 
Dove troverete foto, locandine ecc.. il materiale necessario per la ricerca

Lunedi, Ottobre 22, 2007

Video Compleanno Denise 2007


Nata il 26 Ottobre 2000 - Scomparsa il 1 Settembre 2004 a Mazara Del Vallo (TP) Sicilia

Una Pianta...Per Continuare A Sperare
Manifestazione per il 26 Ottobre 2007, giorno del Compleanno di Denise

Venerdi, Settembre 21, 2007

Home Page sito ufficiale
www.cerchiamodenise.it     www.cerchiamodenise.org  

Denise Pipitone, una bimba da salvare

Denise, a child to be saved


Canzoni dedicate, a Denise
" Occhi Pieni Di Fumo" Testo e Canzone "Kola M."
***
Canzone dedicata a Denise "Tornerai"
Testo e Canzone "Agata P."


Giovedi, Settembre 06, 2007

  Video Denise Nascita, Sequestro        Video e Foto Denise estate 2004

NEWS: PROSPETTIVE DI RIFORMA DELLA LEGGE PER IL SEQUESTRO DEI MINORI

 Video Piera Maggio, Convegno 1 Settembre 2007, "A Denise Pipitone..e..! La Speranza" 

 Video Avv. Frazzitta "Nuova ipotesi di reato, il sequestro di minorenni"

Video Convegno 1 Settembre 2007, 1° Intervento Dott. Antonino Silvio Sciuto

Procuratore Capo della Repubblica di Marsala

Video Convegno 1 Settembre 2007, 2° Intervento Dott. Antonino Silvio Sciuto
***
Foto Album "cerchiamodenise"

  Lettera aperta di uno dei Genitori di Denise Pipitone 


Home Page
  
www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org  

Childrenandmedia Video Carta di Ginevra
Servizio del 15/07/2007 su TSI1 TV Svizzera

Documento Internazionale di giornalismo etico per i minori

Children and media è un comitato fondato per unire idealmente l'informazione con la notizia relativa al minore.
Infatti il suo proposito è quello di CONIUGARE e RAZIONALIZZARE l'approccio della pubblica informazione alle notizie riguardanti i minori coinvolti (direttamente o indirettamente) nei fatti di cronaca.
Secondo uno sguardo d'insieme, la notizie diffuse attraverso qualsiasi media possono creare notevoli problemi ai minori se non vengono opportunamente "gestite" o "attenzionate".
Infatti NON E' UN BLOCCO alla libera informazione, ma una tutela della LIBERTA' dei minori nella pubblica informazione.

Il comitato pertanto si propone di promuovere un documento etico, scritto dalla madre di una minore scomparsa e da un giornalista, al fine di modificare il pessimo approccio del giornalismo ai casi dei minori scomparsi o abusati.

Si vuole primariamente difendere il minore, già magari vittima di violenze, rispetto ad un giornalismo di bieca divulgazione irrispettosa dei diritti del bambino.

La carta di Treviso in questo senso è molto utile, ma approccia il problema in modo generale, senza individuare alcuni aspetti specifici realizzati nel documento (ad esempio non si fa menzione dei problemi relativi alle false informazioni su avvistamenti/accertamenti/localizzazioni ecc.) e poi non contempla in alcun modo il sottile distinguo tra fare informazione su un minore e farsi pubblicità usando il minore (vedi i siti web o chi fa degli speciali senza neanche avere chiarezza circa le indagini o altri casi ancora.)
 
Pertanto il comitato, dopo avere creato il documento etico, si è prodigato a trovare dei partner a livello internazionale (i primi in svizzera) per poter siglare tale protocollo etico attribuendogli un nome geograficamente specifico, ovvero carta di (nome della città) in modo da valorizzare il documento stesso in ogni diverso paese.

Quindi nascono tante "carte" quanti possono essere gli stati esteri in cui si individuino organizzazioni disposte a fare propri i valori suddetti.

In svizzera si è raggiunto un significativo risultato perché; hanno partecipato alla sigla, oltre a 2 organizzazioni italiane, anche 2 importanti soggetti: l'associazione svizzera per la tutela dell'infanzia (ASPI) e la prima tv on-line della svizzera italiana (PRIMAWEB) che hanno sposato totalmente il documento etico e si è dato corso, durante la firma, alla "carta di Ginevra". 

L'obiettivo strategico è per l'Italia individuare dei soggetti validi per ampliare anche nel nostro paese tali buoni propositi. Nel frattempo il comitato promotore è attivo in FRANCIA per la sigla della carta di Parigi.
 
Viene attivato un sito web: www.childrenandmedia.it per divulgare i concetti etici qui esposti.


Martedi, Agosto 21, 2007

Video realizzati Agosto 2007
  Video Denise Nascita, Sequestro        Video e Foto Denise estate 2004


Martedi, Luglio 31, 2007


Denise in questa foto ha 1anno e quattro mesi

"Da Quel 1° Settembre 2004, il nostro Angelo è sparito nel Nulla"
Associazione 
"CERCHIAMO DENISE" ONLUS
Sede: Via D. La Bruna n. 6
91026 - Mazara Del Vallo (TP)
Cod. Fisc. 91023390817
Siti: www.cerchiamodenise.org  
E-mail: aiutiamo@cerchiamodenise.org

Mazara Del Vallo, 26 Giugno 2007

www.cerchiamodenise.it
Denise Pipitone Nata il 26 Ottobre 2000 - Scomparsa il 01 Settembre 2004 a Mazara Del Vallo (TP)

Mi permetto di dare la mia testimonianza, purtroppo dall'esperienza avuta e che stiamo ancora vivendo, non solo sotto il profilo di genitore, anche da una sensibilità maggiore acquisita di chi vive l'esperienza diretta di un indagine seguita molto da vicino.
Sto scrivendo come genitore di Denise Pipitone, e da Presidente dell'Associazione
"Cerchiamo Denise" Onlus, nata nel Marzo 2007. link diretto: http://www.cerchiamodenise.it/associazione/asscerchiamodenise.htm

Tutto ebbe inizio una mattina, del Primo Settembre 2004,
si poteva immaginare tutto di quella giornata, tranne dal diventare un inizio di un doloroso Dramma.
Tutto in quei giorni si svolgeva freneticamente, la mancanza straziante e logorante della propria bimba, interrogatori con poco tatto e rispetto del dolore di cui noi genitori vivevamo, illazioni,  indiscrezioni e vita privata che dovevano essere contenute e che non lo sono state, coinvolgendo minori diretti e indiretti, genitori che non sapevano dove aggrapparsi per avere notizie dove fosse la loro piccola bambina.
Potrei aggiungere tanto altro, ma non adesso.

Tutt'oggi non abbiamo mai perso la speranza di riabbracciare la nostra piccola Denise, i bambini non spariscono nel nulla senza lasciare traccia, vanno cercati senza pregiudizi, non con l'idea di una  ipotesi, i fatti comprovati sono realtà.
Oggi in Italia, spariscono la media di circa Ottomila persone l'anno di cui circa Trentamila sono irrisolti, una vera EMERGENZA, ogni singola scomparsa è un caso a sé; non si può generalizzare, come la fascia d'età della persona scomparsa,  i motivi possono essere i più svariati, dal malessere, malattia, sequestro o rapimento, propria volontà, sottrazione di uno dei genitori, incidente, saranno poi le indagini a stabilirlo, invece uguale sarà il dolore che accomuna le famiglie delle persone scomparse.
Negli ultimi anni le cronache parlano di vari tentati rapimenti sui minori, di cui spesso si attribuiscono quasi sempre giustificazioni banali su reati tanto gravi, questi sono campanelli di allarme che fanno capire che qualcosa in questa nostra società è cambiata, non viviamo nell'Italia di cento anni fa, sicuramente va modificato e aggiustato ciò che adesso non è al passo con i tempi.
Mancano dei pool specializzati atti a intervenire nel momento in cui succedono episodi così gravi. E mancano le persone che sappiano approcciarsi con le madri e le famiglie, senza nulla togliere a chi si occupa ogni giorno di queste vicende. Inoltre, che possano essere ridotti i tempi della burocrazia.  Tempi troppo lunghi per la richiesta degli esami probatori e di tutto quanto è utile per giungere a fare giustizia dando la priorità ai casi che ne hanno bisogno.

Ogni Procura, nell'immediatezza, si occupa a fondo dei vari eventi, ma con il tempo i fascicoli si sommano e necessariamente gli inquirenti si trovano costretti a distribuire il loro impegno su più fronti, con il passare degli anni lo scomparso fa parte solo di un numero.
In Italia gli strumenti a disposizione degli inquirenti compresa la legge attuale, in caso di sequestro di persona non a scopo estorsivo, non sono sufficienti. Alla fine si rivelano garantisti per l'indiziato, e non soddisfano gli inquirenti e i famigliari delle persone scomparse.
Non esiste una legge specifica per il sequestro di minori nel nostro sistema penale poiché; il reato che prevede l'ipotesi della scomparsa di un minore è l'articolo 605 ossia sequestro di persona che prevede una pena da 6 mesi a 8 anni. Ciò significa che il reato del furto aggravato, per esempio della mela esposta alla pubblica fede, cioè dal fruttivendolo, è sanzionato con una pena da 3 anni a 10 anni di carcere.
Il sequestro a scopo di estorsione invece prevede una pena da 25 anni a 30 anni.
Abbiamo proposto al Ministro Di Grazia e Giustizia, di modificare la legge di novellare il codice penale con una nuova ipotesi di reato, il sequestro di minorenne, è lungimirante poiché; la globalizzazione porterà a un aumento dello sviluppo di questo odioso reato.
Ci sono anche bambini che spariscono nel più assoluto silenzio casi meno eclatanti, per poi ridotti nell'accattonaggio, in schivitù da uomini senza scrupoli che foraggiano i siti on line di pedopornografica, ecc..

La diffusione delle immagini dei minori scomparsi, sono molto importanti per le ricerche, e anche a sensibilizzare le persone su casi tanto orribili, ne ho la piena convinzione  non ricordo che negli anni passati si sia parlato tanto di questo reato, ho notato una sensibilità maggiore da quando è scomparsa Denise, forse anche perché; mi ha colpito personalmente, da quel Primo Settembre 2004 ho cercato e continuo per quel che posso a fare campagna di sensibilizzazione mettendo anche avvolte da parte le lacrime lottando con la speranza dell' avvistamento giusto, adesso se ne parla, si pensa come migliorare la situazione, e quindi un inizio di un grave problema in aiuto alle famiglie delle persone scomparse e degli stessi.

I familiari degli scomparsi non dovrebbero addossarsi oltre al dolore, delle spese aggiuntive e dispendioso negli anni per la ricerca dei propri cari, anche per i materiali per la divulgazione dell'immagine, solo perché; il nostro sistema non permette questi aiuti, ci si sente abbandonati, avviliti, con il tempo anche dimenticati.
Da mamma di Denise Pipitone, oggi sono una donna che ha poco fiducia negli altri si diventa diffidente dopo certe esperienze dolorose come queste, cerco di essere utile e di aiuto alla mia bimba ed altri minori, le difficoltà affrontate fino adesso sono tante, e difficile farsi capire da chi non vuol sentire, e non vuol vedere, ma c'è sempre un inizio, con la speranza che sia così.
Il bambino non è il nulla. La vita, la gioia, il cielo, il futuro, il presente, Il buio, il dolore, l'assenza, la fine. Ricordo e disperazione. Sono i due estremi tra cui oscilla il pensiero e il sentimento di quelle madri e di quei padri ai quali qualcuno ha portato via la felicità della casa, e della vita stessa.

Ass."Cerchiamo Denise"Onlus
Il presidente
Pietra Maggio
Mamma di Denise Pipitone


Mercoledi, Maggio 16, 2007

Home Page
www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org


Ass.ne "Cerchiamo Denise" onlus


Giovedi, Aprile 26, 2007


Please respect the: Policy for Denise's photo broadcasting
Guarda i video
Il video spot di DENISE  

 Video Multi sequenze di Denise

Video foto Denise con sito  

Foto Denise con sito

Martedi, Aprile 24, 2007

Aiutate a contribuire alle ricerche di Denise Pipitone
Scaricate il Banner, inserendolo nella Home Page del vostro sito,
collegando il Link ad uno dei Siti Ufficiali:
www.cerchiamodenise.it o www.cerchiamodenise.org
Si prega di rispettare la:
Policy per la diffusione dell'immagine di Denise

           
Scarica e Fai un collegamento
ipertestuale tra Banner
e sito ufficiale:
www.cerchiamodenise.it o www.cerchiamodenise.org 


Sabato, Febbraio 24, 2007

Home Page
www.cerchiamodenise.it www.cerchiamodenise.org
Si Prega di Rispettare la: Policy per la diffusione dell'immagine di Denise

Un Grazie a coloro che........


Tascabile con foto e numeri utili 04 (pdf) 747KB- cm 10x16  

Tascabile con foto e numeri utili 03 (jpg) - 1,35MB - cm 10x16

Poster in English with useful numbers

Voglio ringraziare tutti coloro che stanno aiutando a contribuire alle ricerche della mia piccola Denise.
Incominciando da Mazara, e in tutta Italia ed Estero, alle Autorità, forze dell'ordine, istituzioni ecc.., che collaborano attivamente nelle ricerche e avvistamenti anche all'Estero.
A tutti gli iscritti del sito ufficiale:
www.cerchiamodenise.it  ( UNA MANO IN PIU' PER DENISE ), che collaborano come possono, alcuni in modo più impegnativo,  su mia richiesta personale in attività di diffusione dell'immagine di Denise, persone molto sensibili che aiutano una bambina, ogni singola goccia può diventare un oceano.  
Grazie a tutti coloro che fanno, e attiveranno delle iniziative per le ricerche per mia richiesta e non, e per l'aiuto e la collaborazione che possono offrire.
Grazie alle persone sensibili, e di buon cuore.
Grazie
a quanti si aggiungeranno per darci una mano in più, noi genitori di Denise, abbiamo bisogno del vostro aiuto, e della vostra collaborazione, mi rafforzate ad andare avanti per la verità e il ritrovamento della mia bimba, grazie per chi ci è solidari.
Smentisco a quanti malignamente, possano aver detto che economicamente stiamo bene, grazie alle  trasmissioni televisive in cui sono stata presente, è falso, fino ad oggi, non ho mai ricevuto nessuna ricompensa o gettone di presenza, anzi si rinnova sempre e continuamente una ferita mai rimarginata sopravvivendo ad un dolore continuo, un' agonia, tutto ciò per ricordare alle persone il viso di Denise, perché;; non cada tutto nel dimenticatoio, purtroppo si fa in fretta a dimenticare.
Grazie ai media, carta stampata, e le trasmissioni televisive, che parlano e divulgano l'immagine di Denise, sono molto importanti, hanno il potere di fare diffusione Nazionale, ed Estera.
Grazie alle persone che ci hanno aiutato, e ci aiuteranno, ad ammortizzare le spese da noi sostenute, con il conto corrente "CERCHIAMO DENISE".

Grazie a tutti quanti, e scusate se ho dimenticato qualcuno, ma vi chiedo in particolare, continuate e continuate, ad essere di aiuto ad una dolce Bambina che ha bisogno di voi e delle persone a lei care.
Dimostrate a Denise, quanto le volete BENE. (I BAMBINI SCOMPARSI VANNO CERCATI!!)

Mazara Del Vallo 24/02/2007       Piera Maggio


Venerdi, Febbraio 23, 2007

Siti ufficiali:
www.cerchiamodenise.it   www.cerchiamodenise.org

Nessuna collaborazione da parte dei Rom

Grazie al Lavoro svolto dalle autorità, di cui ringrazio,
finalmente e' stata ritrovata ad Anzio, l'autovettura abbandonata  la Ford Mondeo station wagon all'interno della quale Denise, sarebbe stata avvistata nei mesi scorsi a Latina.
Ad ottobre 2006, una signora ha raccontato ai carabinieri di aver visto una bimba somigliante a Denise su un'auto in compagnia di tre persone rom.
L'avvistamento avvenne durante il giorno di mercato nel capoluogo pontino.
Speriamo che questo venga preso seriamente da parte degli inquirenti, che vengano fatti i giusti rilievi e che la cosa non passi nel dimenticatoio, in questo senso, spero.
Il fatto non da certezze, e neanche smentite, che oggi Denise si possa trovare con i rom, la sola certezza è che i nomadi, continuano a fare in modo, che si alzi il livello di sospetto nei loro confronti, appunto perché;;; continuano a dimostrare in questa maniera di non volere collaborare a fare chiarezza sui dubbi, che vi sono nei loro confronti.
Nessun rom, e nessun responsabile dell'opera nomadi, ha mai collaborato e collabora, per fare chiarezza su questa vicenda, come l'avvistamento del 18 ottobre 2004, a Milano, una bambina in compagnia di un gruppo rom che somigliava a Denise, e questa di Latina con un'auto abbandonata, che lasciano molti dubbi  e punti interrogativi sul caso della mia Denise.
Fotogrammi del videoclip sul sito bambiniscomparsi.it
Non c'è nessun accanimento personale contro i Rom, ma i dubbi sulla loro mancata collaborazione sono tanti.
Esiste una ricompensa messa a disposizione da Benefattori, per chi da con certezza notizie che possano condurre al ritrovamento di Denise.
Un mio pensiero personale è che la mia bimba, potrebbe essere stata affidata ad un nucleo familiare, e che possa passare per la loro figlia, e cioè inosservata. Per questo chiedo aiuto nella collaborazione per le ricerche di Denise. Grazie 

Mazara Del Vallo 23/02/2007
Piera Maggio


Lunedi, Febbraio 12, 2007

www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org

"NON DIMENTICATE DENISE"
non fate il gioco, di coloro che aspettano il silenzio



"Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo."
I Bambini Scomparsi Vanno cercati

In caso di avvistamento rivolgersi subito al più vicino posto di autorità dei
Carabinieri (112) o di Polizia (113).

"Aiutateci a Trovare Denise"


Martedi, Febbraio 06, 2007

Home Page ai siti ufficiali:
www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org

Si Prega di Rispettare la: Policy per la diffusione dell'immagine di Denise


"Queste Poesie le ho dedicate alla mia piccola Denise"

Le notti
Sono troppe lunghe le notti per me senza di te.
Il tuo lettino è vuoto e tutto disfatto, lo guardo ogni sera in una certa maniera.
Nella mente ho impresso te, che avvolte dormivi insieme a me.
Ti sento respirare, e avvolte anche lamentare.
Rigirandomi nel letto impotente per non saper che fare, sperando che tu al più presto possa ritornare a casa per poterci tutti insieme riabbracciare. 
Mazara Del Vallo, 16/10/2004.
Piera Maggio

Sogno
Sogno ad occhi aperti un ritorno che ancora non c'è, con un bisogno disperato vado cercando aiuto!.
Bussando e chiedendo con un grido a perdi fiato.
La mia bimba ancora non sta con me e mi chiedo il perché;;;;;;;.
Vado avanti nel mio cammino, che mi riportino il mio pulcino, la gioia della vita  lo già perduta, ma la speranza non si è allontanata.
Singhiozzando ogni sera, vado a letto con una preghiera, sperando che ritrovino il mio angioletto per stringerlo stretto stretto, che possa ritrovare tutta la felicità che merita d'avere. 
Mazara Del Vallo, 1/11/2004.
Piera Maggio


Domenica, Febbraio 04, 2007

Home Page
www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org

Denise Pipitone componente onorario del Baby Consiglio
Castelvetrano. I Baby Consiglieri: "Per noi Denise è diventata la sorellina più piccola. A lei ogni sera rivolgiamo una Preghiera"


Domenica 14 Gennaio 2007, nell'Aula Consiliare del Comune di Castelvetrano, si è svolto l'insediamento del Baby Consiglio Comunale, nella giornata in cui si insediano ufficialmente tutti i Bambini eletti alla carica di Baby Consigliere.
Quest'anno Denise, ha ricevuto l'invito da parte del Presidente del Consiglio Comunale di Castelvetrano Calogero Martire, voluto anche da tutti i Bambini Consiglieri, per far parte del Baby Consiglio.
In Aula i Bambini hanno letto dei pensieri molto sinceri e confortanti, dedicati a Denise, sono stati per me, momenti pieni di emozione, quando al momento del giuramento è stato chiamato il nome di "DENISE", come componente onorario del Baby Consiglio Comunale,  hanno urlato un accorato "PRESENTE" tutti i Bambini in Aula, per tutti è stato il momento più emozionante della manifestazione, concludendo con un lungo applauso.

Grazie, a quanti si prodicano, per mantenere alta l'attenzione su Denise.
Piera Maggio

  


Giovedi, Febbraio 01, 2007


Home Page
www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org

 "Aiutaci a Trovare Denise"

Una legge in Aiuto? "NON ESISTE IN ITALIA, UNA LEGGE PER IL SEQUESTRO DI MINORENNI!!!"
GENTILISSIMI
La diffusione dell'immagine di Denise, e dei bambini scomparsi, è molto importante per le ricerche, per tenere alta l'attenzione, sensibilizzando le persone a stare più attenti.
L'indifferenza è la peggiore cosa che possa esistere
, molte persone vedono questi casi come una situazione che non gli appartiene lontana da loro, dalla propria famiglia, ma non è così, neanche io potevo immaginare che un brutto giorno avrei preso la lotteria della disgrazia, catapultata in un'altra dimensione, eppure la stiamo vivendo, non si può prevedere una terribile azione del genere, anche perché; non esiste nessuna giustificazione per un atto così grave,                  (IBAMBINI NON SI TOCCANO).
Da quando è stata sequestrata Denise stiamo lottando duramente, nonostante il dolore che ci affligge, per mantenere alta l'attenzione sul caso, affinché; possa esserci una segnalazione seria.
Ho bussato  tante porte per delle iniziative a favore della ricerca, tanti me l'hanno aperta e di cui ringrazio, ma altrettanti me l'hanno sbattuta in faccia non capendo l'importanza della iniziativa in se. 
Purtroppo non esiste in Italia un ente che aiuti i genitori delle famiglie di scomparsi in aiuto alla diffusione delle immagini dei propri cari o di quant'altro possa servire, chi può e se c'è la fa, deve lottare da se.
Altro capitolo dolente in Italia, la pena per il sequestro di persona ART. 605 del C.P. risulta una pena ridicola per un reato così grave ed odioso. ATTENZIONE!!! NON ESISTE IN ITALIA, UNA LEGGE SPECIFICA PER IL SEQUESTRO DI MINORENNI!!!!!
In data 23-11-2006, ho incontrato il Ministro di Grazia E Giustizia, Clemente Mastella
, per proporgli (UNA NUOVA FIGURA DI REATO), delle nuove prospettive di riforma della legge penale per il sequestro di minorenni  non so il valore che hanno dato a questa proposta, ma ne segue il silenzio, http://www.cerchiamodenise.it/denise/prospettivediriforma.htm.
Un grosso buco che risale ad una legge vecchia, dove i sequestri ART. 605 C.P. erano individuati, come le scappatelle (fuitina), oggi i sequestri purtroppo si fanno anche sui bambini.
La legge in Italia per il sequestro senza richiesta di riscatto, ha una pena che va da 6 mesi, a 8 anni, invece per chi commette un furto aggravato, va da 3, a 10 anni, è allora i bambini valgono meno di un oggetto?
Il sequestro con richiesta di riscatto la pena va da 25, a 30 anni, giusta per un reato tanto orribile è grave.
Ho chiesto al Ministro Clemente Mastella, di rivedere questa Legge, con una nuova Figura di Reato, Per il sequestro di minorenni senza  la richiesta di estorsione, portando la pena da  25, A 30 anni, pari a quella con richiesta di riscatto.
La legge attuale, per il Sequestro di persona senza riscatto, non consente di usare metodi e mezzi adeguati, contro le persone che commettono tali ignobili reati, perchè non reputati gravi, ancor più grave è che se ha commettere un reato del genere e cioè (il sequestro), sia ANCH' ESSO MINORENNE, la pena va da 1, a 3, anni, tutto questo è inconcepibile, davanti alla vita umana di bambini innocenti incapaci di difendersi, strappati con violenza, dai propri genitori.
Non ho chiesto un favore personale, ma una giusta misura per reati gravi e orribili come questi, questa legge vale per tutti i casi come Denise, e per tutti i bambini che io chiamo (INVISIBILI), perché; anche se ci sono, noi non vediamo, bambini che vengono usati, maltrattati, e privati della loro identità con violenza. 
Penso che i bambini meritano di essere tutelati da questo reato, non si può vivere in un paese dove oggi si tutelano gli animali, con pene e sanzioni, di cui sono pienamente d'accordo, ma anche una legge per reati gravi come i sequestri di minorenni, non può passare inosservato, EBBENE CHE QUALCUNO DEBBA INIZIARE A PENSARCI!!!!!!!!!!

Distinti Saluti, e grazie per quanto potrete fare in aiuto a Denise e ai "bambini" che hanno bisogno.
Piera Maggio - Mazara Del Vallo, 28/01/2007


Home Page
www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org

 "Aiutaci a Trovare Denise"
"Eravamo Così"
 
Si Prega di Rispettare la: Policy per la diffusione dell'immagine di Denise

Siti ufficiali: www.cerchiamodenise.it  www.cerchiamodenise.org 

  Fotogrammi del videoclip sul sito bambiniscomparsi.it 

Link:
http://denisepipitone.skyblog.com
UN BLOG POUR L'ASSOCIATION RITA 
 Link: http://associationrita.mabulle.com
www.associationrita.org

Scomparsa il 01/09/2004 alle ore 12.00 circa
di fronte la propria abitazione 
 v. Domenico La Bruna, 6 - Mazara del Vallo (TP)
 

 

Domenica, Gennaio 28, 2007

Si Prega di Rispettare la: Policy per la diffusione dell'immagine di Denise


Nata 26/10/2000 - Scomparsa 01/09/2004, a Mazara Del Vallo, (TP)

Conto Corrente  "CERCHIAMO DENISE"

Please respect the: Policy for Denise's photo broadcasting